TariffeTelefoni e ContenutiAssistenza
 
Come sostituire la SIM

Hai smarrito il tuo telefonino? La tua SIM è difettosa?
Scopri come fare per chiedere la sostituzione della tua SIM Wind o bloccare il telefonino rubato.

 
 

Furto o Smarrimento

In caso di furto o smarrimento della SIM , hai la possibilità di mantenere il tuo numero di telefono.
Per effettuare il blocco della SIM, l'intestatario deve contattare tempestivamente il 155, che provvederà, previa verifica della titolarità, a sospendere immediatamente la SIM alle chiamate in uscita.
In caso di ritrovamento, è necessario contattare nuovamente il 155 che provvederà a riattivare la SIM.
Per richiedere, invece, la sostituzione della SIM, occorre rivolgersi a un rivenditore autorizzato Wind.
Per i clienti in abbonamento il costo di sostituzione della SIM, pari a 10.33 euro, sarà addebitato direttamente sul Conto Telefonico.


Per i clienti con carta ricaricabile, il costo della nuova SIM, pari a 10 euro dovrà essere corrisposto direttamente al rivenditore Wind al termine della procedura di sostituzione.Nessun costo sarà addebitato sul credito telefonico della ricaricabile.
La sostituzione sarà effettuata mantenendo il precedente numero telefonico.
Per le SIM ricaricabili è possibile trasferire sulla nuova SIM il credito residuo presente al momento della sospensione della SIM per furto e smarrimento.
Per le SIM in abbonamento, si continueranno a pagare i costi fissi previsti per un contratto postpagato (eventuali Canoni, Tassa di Concessione Governativa, IVA).



Blocco/Sblocco del telefonino rubato o smarrito

In caso di furto o smarrimento del telefonino, puoi chiederne il blocco in modo che non sia più possibile utilizzarlo sulla rete degli operatori mobili nazionali.
Per effettuare il blocco, è necessario conoscere il codice IMEI (International Mobile Equipment Identity) composto da 15 cifre e riportato sull'etichetta all'interno del telefonino o sulla confezione originale dello stesso.
Nel caso non si sia conservata la confezione del telefonino o non si sia provveduto in passato a memorizzare il codice IMEI, è possibile comunque inoltrare la richiesta di blocco compilando in ogni sua parte l'apposito modulo che potrai reperire anche presso un rivenditore autorizzato Wind.
Prima di chiedere il blocco o lo sblocco del telefonino, occorre allegare al modulo la copia della denuncia effettuata presso le autorità competenti o un'autocertificazione.La documentazione, unitamente alla copia di un documento di identità, dovrà essere inviata alla casella postale WIND (Casella Postale 14155, Ufficio Postale Milano 65, 20152 Milano).
In caso il cliente che ha smarrito o ha subito il furto del telefonino sia un "Reale utilizzatore" della SIM e non il titolare, contestualmente alla richiesta di blocco IMEI, deve essere effettuata la richiesta di subentro della SIM.
Il servizio di blocco/sblocco IMEI è gratuito.



Carta SIM guasta o difettosa

Se la tua carta SIM si guasta, Wind provvede a sostituirla.
Puoi rivolgerti ai rivenditori Wind che, con opportune verifiche, accerteranno il problema.
Se la carta dovesse risultare difettosa, sarà sostituita gratuitamente.
Se invece dovesse risultare danneggiata:
Per i clienti in abbonamento il costo di sostituzione della SIM, pari a 10.33 euro, sarà addebitato direttamente sul Conto Telefonico.

Per i clienti con carta ricaricabile, il costo della nuova SIM, pari a 10 euro dovrà essere corrisposto direttamente al rivenditore Wind al termine della procedura di sostituzione. Nessun costo sarà addebitato sul credito telefonico della ricaricabile.

Come accedere al servizio

Indica la tua login e la tua password nello spazio sopra se sei già registrato all'Area Clienti, altrimenti segui la semplice procedura di  registrazione .

Condividi su Facebook Condividi con una mail Condividi su Twitter Condividi su Google+